Atlas Mountain Race 2022

Su questa pagina potrai seguire l’avventura di Gianluca Scafuro alla Atlas Mountain Race! 1.200km e 23.000m di dislivello da Marrakech ad Agadir sulla costa atlantica passando per i sentieri sterrati dell’Atlante.

Live Tracking

Qui potrai vivere la gara di Gianluca, l’altimetria del percorso, le condizioni meteo seguendo la sua geolocalizzazione.

La Diretta

Qui verranno pubblicati gli aggiornamenti, foto, audio, video che quotidianamente Gianluca riuscirà ad inviarci. Seguici anche sui nostri canali social IG: @cykelndivisionecorse e FB: cykelndivisionecorse

02.10.2022 – Ore 16:51 – Gianluca è appena rientrato a Marrakech, in bici! Anche questo è la AMR2022!

Ore 08:46 – Ci ha contattato l’organizzazione, Gianluca si è ufficialmente ritirato dalla AMR2022. Le sue condizioni gli hanno permesso di partire ieri ma non erano le condizioni giuste per competere. Attendiamo nelle prossime ore le prime sue parole.

Ore 08:00 – Gianluca è ancora fermo al CP1, ormai sono 12h che è arrivato al 126km. Non abbiamo ancora notizie ma a questo punto è probabile purtroppo che le sue condizioni fisiche siano peggiorate e che non gli permettano di proseguire. In attesa di essere smentiti…

01.10.2022 – Ore 20:40 – Alle 19:40 ora locale Gianluca è arrivato al CP1 in localita’ Telouet. Non ha mandato nessun aggiornamento, probabilmente non ha copertura cellulare. Il suo punto è fermo da un po’ sembra che dorma qualche ora al CP1. E’ stata sicuramente una giornata durissima, considerando le sue cattive condizioni fisiche e i tanti chilometri di salita estrema che ha affrontato. Speriamo di avere sue notizie presto.

Ore 14:30 – Gianluca ha passato da poco il 90km in 5h 30′. E’ in una zona poco coperta anche dal segnale cellulare, l’unico messaggio che ci ha mandato è stato per sapere se il segnale GPS era attivo, buon segno forse! 😉

Ore 12:20 – Il puntino GPS di Gianluca si muove,  dopo 2h20′ ha percorso 55km. L’analisi che deve aver fatto delle prime 2h puo’ essere stata positiva e avrà deciso di continuare. Al momento già in ascesa su importanti salite dell’Alto Atlante. Obbiettivo di giornata sarà raggiungere il CP1 a Telouet al 126km dopo aver scollinato dalla vetta di giornata ad un’altitudine di 2530m circa. E’ qui che probabilmente Gianluca farà un check sulle sue condizioni.

Ore 10:00 – Sono partiti in perfetto orario! Per Gianluca le prime 2h saranno decisive per capire se le condizioni fisiche sono accettabili per resistere agli sforzi che lo attendono da stanotte in poi.

Ore 09:30 – E’ il giorno della partenza dell’Atlas Mountain Race! Le notizie che ci arrivano dal Marocco non sono positive, il mal di gola di Gianluca è peggiorato, speriamo.

30.09.2022 – Ore 17:30 – E’ il giorno prima della partenza di domani! Giornata dedicata all’ultimo check dell’attrezzatura e all’accreditamento presso la sede di partenza dell’organizzazione! Intanto stamattina, è stato raggiunto telefonicamente da Radio Toscana, che lo seguirà per l’intera durata della gara, ascoltalo QUI.

Domani appuntamento alle ore 9:00 AM (ore 10 in Italia) per la grande partenza da Marrakech! Seguite le pagine ufficiali dell’organizzazione IG: @atlasmountainrace e FB: atlasmountainrace dove è probabile facciano vedere la partenza in diretta. Durante i giorni di gara Gianluca e gli altri partecipanti andranno verso la catena dell’Atlante e saranno per molti tratti zone scoperte da segnale telefonico, per la maggior parte dell’avventura l’unico modo di capire dove sarà Gianluca è seguirlo tramite il segnale di geolocalizzazione del GPS che trovate qui sopra. 

29.09.2022 – Ore 18:00 – Giornata di riposo a Marrakech, dopo aver rimontato la bicicletta, giretto in centro…

28.09.2022 – Ore 07:00 – E’ partita da Fiumicino alle ore 6:00 l’avventura di Gianluca alla Atlas Mountain Race 2022!

La Gara

Dal 1 ottobre Gianluca Scafuro sarà alla partenza della Atlas Road Mountain Race 2022 in Marocco. Cos’è la ATLAS? E’ una corsa in autosufficienza di 1200 km da Marrakech ad Agadir sulla costa atlantica passando per i sentieri sterrati dell’Atlante. Un dislivello di 23 mila metri che fa venire le allucinazioni anche ai più forti. Fra vette innevate, deserti incandescenti e oasi. Pedalando giorno e notte. Per giorni interi. Il percorso si snoda attraverso i remoti paesaggi montani delle montagne dell’Atlante e dell’Anti-Atlante.

Grazie per il supporto a:

PISSEI
Weider Italia
Radio Toscana
Puntala Camp & Resort
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin