Con la Cykeln i pistoiesi da brividi!

Giacomo Borghi ci presenta gli amanti della velocità pura della provincia pistoiese

Eccoli i pistoiesi da brivido, i pistoiesi da Cykeln. Pochi “matti”, ma buoni. Il Cykeln Team vede la luce nel 2013 su spunto di Cykeln Magazine. Gli obiettivi erano (e restano) il divertimento e la realizzazione di una squadra in grado di competere a livello internazionale nelle manifestazioni più importanti dello scatto fisso, la specialità di chi porta le bici senza freni, utilizzate nei velodromi, su strada.

“Le bici a scatto fisso erano (e sono) usate dai fattorini di New York perché senza manutenzione: prive di freni e cambio non c’è niente che si usura – racconta il pistoiese Giacomo Borghi, padre dei pallavolisti dei Vigili del fuoco Mazzoni Cosimo e Lorenzo –, per cui semplici e veloci. La ‘Red Hook’ è sorta nella Grande Mela come festa di compleanno di un rider: tenutasi di notte nella zona del porto, era una gara illegale. Con gli anni si è regolarizzata, divenendo un fenomeno mondiale e ispirando tutte le altre competizioni fixed. Da un anno a questa parte si fa molta attenzione alla sicurezza delle corse ciclistiche su strada, visto che c’è scappato il morto. Le concessioni-gara non vengono accordate se non sono soddisfatti tutti i requisiti richiesti. Noi, ad esempio, ci siamo spostati al ciclodromo. In tutta Italia hanno trasferito le gare dalla strada a kartodromi (anche coperti), piste di avviamento al ciclismo, ciclabili nei parchi e in altri luoghi conformi”.

 

La Cykeln si è strutturata: sono arrivate le vittorie e i piazzamenti di prestigio. Nel 2017 la formazione maschile si è classificata seconda assoluta al Campionato del Mondo Red Hook Criterium; con Martino Poccianti ha trionfato al Campionato del Mondo Fixed Rad Race a Berlino e sempre Poccianti si è aggiudicato il Campionato Italiano della Federciclismo. “Siamo un gruppo di amici con la passione per la bici e l’alta velocità”, sintetizza Borghi. Dal 2018 il team è assurto a polisportiva con la sezione running. È del 2018 l’altro grosso risultato della breve trafila sportiva: Giorgia Fraiegari ha conquistato l’oro al Campionato del Mondo di scatto fisso a Berlino. Del 2019, tra l’altro, l’organizzazione della Fiorino Crit al ciclodromo Alfredo Martini di Ponte Buggianese.

Tra i tesserati pistoiesi del settore bici, ecco Franco Pacini di Montecatini Terme e Giacomo Borghi, nel running Jonathan Sitzia e Giuseppe Longobardi di Monsummano Terme, Edoardo Rasi e sempre Borghi di Pistoia. Con loro il fotografo Massimo ‘Piacca’ Bacci, di Pistoia. Nella sezione bici anche la ragazza del gruppo, la 17enne Ilenia Bigozzi, nativa di Lamporecchio. Ha debuttato alla Fiorino Crit 2019 sebbene fosse stata investita da un’auto mentre si allenava, poche settimane prima della corsa. Roba da Cykeln. Il padre, Stefano, è un tecnico del panorama ciclistico. Lei una delle pistoiesi da brividi caldi: una pistoiese da Cykeln.

Testo tratto dall’articolo della La Nazione di Pistoia a cura di Gianluca Barni.

 
Cykeln Divisione Corse
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin