Longobardi, la maratona fatta in casa

Il grande Longobardi ha trovato il modo di completare una maratona in casa, una vera impresa, al tempo del Coronavirus. Un racconto tutto da leggere!

Sono giorni particolarmente difficili quelli che stiamo vivendo in queste settimane di lockdown.

Da sportivi sappiamo che l’importante e’ non mollare mai, dobbiamo solo seguire i consigli che ci vengono dati, rimanere a casa e limitare i nostri rapporti sociali.

Torneremo a fare sport, tutti insieme. E un impulso psicologico ce l’ha lanciato, il fine settimana scorso, un altro nostro tesserato, questa volta del gruppo dei runners, Giuseppe Longobardi. Nel 2020 aveva l’obiettivo di fare la sua prima maratona e chiuso in casa stava vedendo questo suo sogno sfumare. Poi, l’idea! Avendo la fortuna di avere un giardino dove allenarsi, ha ricavato un circuito di circa 150m intorno alla sua abitazione e dopo qualche allenamento di 10-15km si e’ domandato perche’ non arrivare ai 42,195m? E cosi’ e’ stato, sabato scorso con il tifo della sua famiglia ha cominciato la sua sfida, portata a termine con successo dando a tutti un segnale di speranza!

Il nostro Giuseppe Longobardi, “Longo” per gli amici, non aveva ancora corso la maratona, i fatidici 42 chilometri e 195 metri: per la sua prima volta, niente New York, Boston, Tokyo, Parigi, Atene, Londra, Roma o Firenze, ma 200 e passa giri con i rifornimenti ‘gestiti’ dai figli e tanto di medaglia finale. Scommettiamo che sarà un ricordo che si porterà dentro per tutta la vita!

Grande Longo! 

 
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin